Beni significativi, IVA sdoppiata, modello excel per il calcolo

iva agevolata beni significativi
iva agevolata beni significativi

L’Agenzia delle Entrate stabilisce i criteri da considerare nelle forniture di beni significativi nell’ambito di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria eseguiti su immobili a prevalente destinazione abitativa.

Instagram on Fire è il primo video-corso Italiano seguito da celebrità, imprenditori e influencers per imparare a crescere il proprio seguito di Followers e guadagnarci pure. Ideale per chi lavora In ambito Marketing, Fashion e Lifestyle. Vuoi saperne di più? Clicca qui per cominciare da subito ad aumentare i tuoi Followers!

Nella Risoluzione n. 25/E dello scorso 6 marzo 2015, ha chiarito che le imprese artigiane che producono ed installano infissi su misura sulla base di contratti di appalto e/o contratti d’opera commissionati dagli utenti finali, devono applicare l’aliquota iva agevolata nella misura del 10 per cento al valore degli infissi entro i limiti previsti per i “beni significativi”.

I beni significativi sono tassativamente elencati nel D.M. 29/12/1999 e sono i seguenti:

  1. ascensori e i montacarichi;
  2. infissi interni e esterni;
  3. caldaie;
  4. i videocitofoni;
  5. le apparecchiature di condizionamento e riciclo dell’aria;
  6. sanitari e rubinetteria da bagno;
  7. impianti di sicurezza.

Per i “beni significativi” l’aliquota iva ridotta del 10 per cento si applica sino a concorrenza del valore della prestazione, considerato al netto del valore dei beni
significativi (valore della prestazione = totale del corrispettivo dovuto – valore del bene significativo).

Esempio pratico di Iva al 10% per beni significativi

Ipotizziamo di trovarci nel caso di un intervento di manutenzione (straordinaria o ordinaria) su un immobile destinato ad uso abitativo privato. L’impresa installatrice deve fornire e posare in opera alcuni infissi.

Il corrispettivo pattuito per la fornitura con posa in opera degli infissi è pari a euro 10.000 Euro + Iva derivante da:

  • fornitura infissi: 7.000,00 euro
  • posa in opera, materie prime e semilavorate: 3.000,00 euro

Come preparare la fattura

Ho modificato e creato per mia utilità lavorativa un modello excel per questa problematica, nel primo foglio c’è un esempio pratico nel secondo c’è il calcolo.

Scarica il file

  facsimile.xls (56,0 KiB, 64 hits)

P.S. Se desiderate Serramenti di qualità Made in Italy, prodotti da esperti e professionisti del settore, rivolgetevi alla Punto Gold srl 🙂

Alcuni riferimenti e circolari:

BibLus-netFisco e Tasse

Le migliori offerte di Informatica, con spedizione GRATUITA.
tablet ebay x

Informazioni su Luciano Del Fico 4016 Articoli
Appassionato di Informatica, Blogger, Webmaster, Scrittore, Contabile, seguimi su questo Blog troverai le migliori offerte di tecnologia e tutto quello che avresti voluto sapere su WordPress, CMS, PHP, Webdesign e Programmazione.

Commenta per primo

Rispondi